Customer Login

Lost password?

View your shopping cart

Blog

Post thumbnail

Ti senti a pezzi per il modo in cui ci hanno cresciuti? Marty McConnell

(Traduzione di Giovanna Esposito)

Dimmi di cosa hai paura e ti dirò chi sei.
Dammi un secchio delle tue budella

e ti racconterò del pranzo, e di quella volta
dietro all’albero di pino, e di quanto tempo

aspetti quando è rosso – onde di clacson ti rivestono
come decorazioni natalizie. Rorschach amerebbe

il modo in cui sistemi le padelle
nella credenza. Sei perfetto fino a quando ciascuno

non è a letto, poi diventi più assetato che mai. Non tutti
sono perseguitati dall’oceano. Non è necessario

sommergersi di più, ma tutti hanno un corpo – tranne gli spiriti
e chi ha bisogno di essi. Lupi, incubi, annegamenti, pistole, noia,

tsunami, cecità notturna, rami spezzati, il superfluo, Dio.
L’auto dietro di te al semaforo, in fiamme

per l’impazienza e una legittima ira, oh, ancora si rifiuta
di venirti addosso, sopra di te, e di investire questo mondo arido.


Marty McConnell è la vincitrice del Premio Michael Waters Poetry 2017 per la sua seconda raccolta di poesie, disponibile per la Southern Indiana University Press.
Il suo lavoro è recentemente apparso in Best American Poetry, Vynil, Southern Humanities Review, Gettysburg Review e Mid-American Review. La sua prima raccolta originale “wine for a shotgun”è stata pubblicata da EM Press, e la sua prima opera di saggistica “Gathering Voices: Creating a Community-Based Poetry Workshop” sarà disponibile a partire dal 2018 per YesYes Books.

X